Materia prima

Gli stabilimenti sono dotati di moderni forni per la fusione di lingotti e recupero interno delle più comuni leghe di alluminio per la pressofusione, che possono essere impiegate contemporaneamente nel processo produttivo.

Le più usate sono: EN AC 46000, EN AC 46100, EN AC 47100, EN AC 44300, EN AC 43400 (nomenclatura secondo norma ISO 1706) e Magsimal 59.

L’alluminio fuso trasportato mediante siviera subisce trattamenti metallurgici indispensabili per eliminare le impurità e gas derivanti dalla fusione delle leghe di alluminio.